La Storia


Più di 800 chilometri di costa separano le sue terre dal mare. Dal Gargano, a nord, alle Terre di Bari, scendendo per il Salento dove Santa Maria di Leuca, estremo sud della regione, divide Mare Adriatico e Mare Ionio per poi risalire fino a giungere alla costa tarantina.

Questa è la Puglia, un mosaico di colori, sapori, genti e tradizioni che hanno plasmato un territorio unico. Approdo di popoli e marinai fin dall'antichità, come testimoniano le fonti che narrano dell'arrivo di Enea sulle coste del Salento.

Luogo strategico già ai tempi degli antichi romani che conquistarono la regione e fecero del porto di Brindisi l'avamposto privilegiato per le mire di conquista e le rotte commerciali verso l'Oriente.

Dalla tradizione all'innovazione, questa è la chiave di lettura del settore della nautica da diporto in Puglia. Nato migliaia di anni fa con la costruzione di imbarcazioni per la pesca, da sempre fonte di ricchezza per la regione, la nautica pugliese è diventata oggi promotrice di ricerca e innovazione. Un settore dove sapienti maestri d'ascia convivono con imprese all'avanguardia che esportano in tutto il mondo.
Elevate capacità manuali si confrontano e si integrano con moderne tecnologie, alta specializzazione ed elevata capacità progettuale. Una miscela di innovazione e tradizione che coinvolge il sistema produttivo e tutto il complesso di servizi della filiera della nautica: stazionamento, manutenzione e rimessaggio.

Principali Specializzazioni del Settore della Nautica da Diporto