Regolamento sul Sistema Telematico Centrale per la nautica da diporto: segnale positivo

Il Mare di Puglia
marzo 20, 2018

L’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del Regolamento per l’attuazione del Sistema Telematico Centrale per la nautica da diporto è un segnale di interesse per il settore nella direzione di politiche concrete che passando attraverso la semplificazione e la digitalizzazione amministrativa  puntano alla competitività”, queste le prime dichiarazioni di Giuseppe Danese, Presidente del Distretto Nautico della Puglia.

Il Regolamento – il primo successivo alla riforma del Codice della nautica da diporto – prevede l’implementazione del Sistema telematico centrale della nautica da diporto che ingloba l’Archivio telematico centrale e lo STED (Sportello telematico del diportista), che si occuperà delle procedure riguardanti il rilascio, il rinnovo, la convalida del certificato di sicurezza e quello di idoneità al noleggio nonché l’autorizzazione alla navigazione temporanea e al rilascio della licenza provvisoria. Per le nuove imbarcazioni la digitalizzazione del rilascio dei documenti di navigazione sarà operativa da gennaio 2020.

Importante nel segno della modernità è anche la dematerializzazione dei contrassegni relativi ai contratti di assicurazione per la responsabilità civile verso i terzi per i danni derivanti dalla navigazione delle unità da diporto e la loro sostituzione con la comunicazione telematica dei relativi dati direttamente all’Archivio Telematico Centrale secondo un modello simile quello del  settore delle assicurazioni RCA.