Il Mare di Puglia

Regolamento sul Sistema Telematico Centrale per la nautica da diporto: segnale positivo
dicembre 3, 2018

La Blue Economy – Strategie di Sviluppo

BARI FIERA DEL LEVANTE

La “Blue Economy” comprende tutte le attività umane che utilizzano il mare, le coste e i fondali come risorse per attività industriali e di servizi, quali ad esempio acquacoltura, pesca, biotecnologie marine, turismo marittimo, costiero e sottomarino, trasporto marittimo, porti, energie rinnovabili marine, inserite in un’ottica di sostenibilità.

La “Crescita Blu” è la creazione di nuove opportunità di lavoro e di nuove aziende, nei settori produttivi della Blue Economy, in maniera sostenibile, attraverso la promozione della ricerca, del trasferimento tecnologico e del partenariato tra ricerca scientifica e settore industriale.

Sostenere la “crescita blu” richiede necessariamente la creazione di reti di portatori d’interesse nel campo marittimo a livello regionale, nazionale ed europeo all’interno dei quali promuovere in maniera coordinata e congiunta la ricerca e la sperimentazione di nuove tecnologie, nuovi prodotti, nuovi servizi e nuovi modelli di business che non compromettano il capitale naturale.

Tenuto conto che il mare è senz’altro uno tra i più importanti asset che possiede l’Italia e dal quale dipende in gran parte l’attuale potenziale produttivo del paese, il dibattito sul ruolo e le prospettive dell’economia del mare all’interno dell’economia nazionale è una grande sfida per l’intero Paese che diventa fondamentale per lo sviluppo delle regioni costiere, come la Puglia.

Scarica il programma completo